GRANDE FRATELLO VIP: SIGNORINI AFFOSSA IL REALITY

Grande Fratello Vip perde ascolti
Grande Fratello Vip 4

Una doccia fredda per Cologno Monzese l’edizione 2020 del Grande Fratello Vip, la prima puntata in esordio stagionale con la conduzione di Alfonso Signorini aveva segnato il 20% di share circa, si sperava in un rialzo dello share rispetto alla precedente edizione condotta da Ilary Blasi ( aveva fatto di meglio la moglie dell’ex capitano della Roma) nulla di fatto l’ultima puntata di venerdì scorso si è fermata al 17.7% e poco più di 3 milioni di spettatori.

Un Alfonso Signorini impreparato nel ruolo di conduttore, con il classico strabismo dei conduttori in erba che fissano il gobbo in studio e non la telecamera, tante le polemiche sui social a partire dai massimi commentatori tv, sino ad arrivare ai telespettatori che hanno bocciato Signorini alla conduzione.

A ognuno il suo mestiere, Signorini uno tra i massimi giornalisti di gossip, nelle ultime edizioni commentatore in studio alle precedenti edizioni del GFVip, poco sciolto nelle vesti dell’anchorwoman, la cosa assurda è che l’edizione di quest’anno si preannunciava stellare, con un cast di tutto rispetto a partire da Rita Rusic, Adriana Volpe, Michele Cocuzza, Antonella Elia e in esordio anche Wanda Nara e molti altri.

Nulla di fatto per il reality, Canale5 a corto di ascolti come altri format della rete, trainata solo da Maria De Filippi che con “Uomini  e Donne”, da ” C’è Posta per Te” che registra degli ascolti straordinari, da “Il Segreto” e da “Verissimo” con una Toffanin spettacolare ieri oltre il 22% di share.

Intanto Rai1 con Millly Carlucci si è imposta su Canale5 con “Il Cantante Mascherato” che ha segnato il 19.5% e 4.025.000 telespettatori, un milione in più di Signorini, ma la cosa brutta è che secondo le proiezioni ascolti dell’ufficio studi di Blog Social Tv, potrebbero ancora calare gli ascolti del GFVip, sotto il 16% se gli autori non s’inventano qualcosa di nuovo e sopratutto di vero.

Anche nell’indotto un pianto il reality, generalmente traino dei maggiori talk show della rete, mattutini e pomeridiani della galassia mediaset, la Panicucci non ha avuto l’incremento sperato sul suo “Mattino Cinque” con gli ascolti pressoch? invariati, lo stesso discorso per la D’Urso con il suo “Pomeriggio Cinque“.

Resta da capire se Giancarlo Scheri (Direttore di Canale 5)o la produzione, prevedano di affiancare in corso d’opera Signorini da una conduttrice o conduttore mediaset più esplosivo e fluido che potrebbe cambiare le sorti del reality, ormai già compromesso!

                         Marco Ferraglioni