OGNI MATTINA: UN MINESTRONE CHE NON SUPERA I 150 MILA TELESPETTATORI

Alessio Viola e Adriana Volpe
I conduttori di "Ogni Mattina" Alessio Viola e Adriana Volpe

Ogni Mattina” la trasmissione in onda sulla sorella minore Sky la rete TV8, sta faticando e non poco a raggiungere degli ascolti degni di un talk show di intrattenimento.

I conduttori per dovere di cronaca sono due professionisti della Tv, su questo non ci piove: Alessio Viola con decenni alle spalle da mezzo busto a SkyTg24, Adriana Volpe un passato a Rai2 accanto a Giancarlo Magalli.

Nonostante ce la stiano mettendo tutta, l’asticella del talk non riesce a superare secondo le rilevazioni dell’Auditel il 3%, i motivi sono più di qualcuno, in primis Alessia Viola in studio con la cartellina sembrerebbe non essersi scrollato di dosso il suo ruolo da telegiornalista, l’impostazione ancora appare molto ingessata.

Adriana Volpe sebbene sempre sorridente, non riesce in questo suo nuovo ruolo a trattate l’attualità, lei che ha passato la sua vita professionale a commentare musica e giochi di squadra nelle trasmissioni di Michele Guardì.

Il format appare troppo carico di rubriche, il telespettatore non riesce a fidelizzarsi perché non ha capito se si trova difronte ad un approfondimento Tg, un talk show sulla falsa riga di “Vita in Diretta” con i collegamenti come quelli di stamane dai luoghi di villeggiatura, oppure ad un cooking show sullo stile della “Prova del Cuoco”, altro tasto dolente gli ospiti, gli stessi di molti talk di successo delle reti maggiori che nella trasmissione, fatto sta a “Ogni Mattina” non c’è un contraddittorio o un dibattito, ma dicono la loro su alcuni temi, i risultati devastanti, gli ascolti nella prima parte sotto i 100.000 spettatori e nella seconda poco superiori.

Ieri la trasmissione per notizia (18 Agosto 2020) ha registrato il suo record, segnando nella prima parte il 2.8% di share e nella seconda l’1.2% ma sempre con 150.000 telespettatori medi circa.

La carenza secondo l’analisi, è più da ricercarsi nella squadra autorale, che prendo un pezzo di qua, un pezzo di là e costruisce una trasmissione con le tecniche di “Blob“, senza strizzare le meningi per regalare ai telespettatori qualcosa di nuovo.

Marco Ferraglioni