KUUA OYASUMI: E’ L’INFLUECER PIU’ POTENTE AL MONDO

Kuua Oyasumi

L’influencer più potente al mondo e soprattutto con follower veri e reali è Kuua Oyasumi a differenza di molte altre influencer che hanno la maggior parte dei follower finti e comperati, una vera star non solo dei social ma mondiale oltre 100 mila i suoi seguaci solo su Instagram, star del kawaii Yamii e una delle rappresentanti più influenti di questo stile, il suo aspetto infantile da cui si ispirano molte teenager, posta foto nei luoghi principali di Tokyo, che di fatto sta influenzando la moda dei giovani.

Il suo quartiere è Harajuku, nel cuore di Tokyo, è noto per gli stili di abbigliamento indossati da tanti giovani giapponesi che vi camminano. Spesso eccentrici e colorati, gli outfit qui accettati servono per uscire dalle regole codificate della quotidianità. Tra questi, lo Yami Kawaii, una versione oscura e inquietante degli stili kawaii che siamo abituati a vedere per le strade di Shibuya.

Kuua Oyasumi

Intanto è iniziata la carica delle nuove icone del web più amate dalle teenagers hanno gli occhi a mandorla, espressione dell’ultima generazione pop cresciuta a suon di manga, prima fra tutte Kuua Oyasumi, in soli 2 anni è passata da 70 mila follower a i 100.000 di oggi.

Kuua Oyasumi

Il suo stile particolare che si rifà alle tendenze della street-fashion di Tokyo, è la reginetta social del Sol Levante e del mondo, vestita con abiti, acconciature, colori che seguono le ultime tendenze delle ragazze nipponiche, mix di influenze sweet Lolita, cyber gothic, bunny style e cosplay, per un duplice effetto sull’immagine delle nuove “dive” nipponiche online un po’ bambine, un po’ fetish.

Fatto sta che Oyasumi ha circa 100 mila follower che crescono vertiginosamente di mille al mese ma tutti veri e reali, migliaia gli articoli dedicati a lei in tutto il mondo, Francia, Ungheria, Australia.

Kuua Oyasumi
l’influencer Kuua Oyasumi

Scorgendo nella pagina della più potente influencer del pianeta, si vedono i piatti tipici della sua terra, promossi in bella vista, con delle decorazioni straordinarie, non solo quindi gioielli e vestiti ma anche la buona cucina nipponica.

Marco Ferraglioni