GEO&GEO: IL FENOMENO CHE METTE LA FAMIGLIA SUL DIVANO

Sveva Sagramola e Emanuele Biggi
I conduttori di Geo&Geo Sveva Sagramola e Emanuele Biggi

Aspettando Geo e Geo&Geo due facce della stessa medaglia, la trasmissione di divulgazione scientifica in onda su Rai3, dal lunedì al venerdì pomeriggio dalle ore 16.00 alle 18.50 sta crescendo sempre di più in termini di ascolti.

Il format condotto da Sveva Sagramola dal 1998 e Emanuele Biggi dal 2013, ogni pomeriggio entra in punta di piedi nelle case degli italiani e mette sul divano figli, genitori e nonni, legati tra loro dal sapere e lasciarsi portare per mano in luoghi e posti straordinari.

In ogni angolo nel mondo, vengono accompagnati i telespettatori che premiano ormai quasi quotidianamente la trasmissione che di fatto sta sottraendo migliaia di telespettatori, in particolar modo a “Pomeriggio Cinque” il talk show condotto da Barbara D’Urso su Canale 5.

Non si era mai vista una trasmissione pomeridiana di nicchia, volare così alto negli ascolti, un vero fenomeno che in qualche modo ha fatto drizzare i capelli a molti autori tv che quotidianamente costruiscono talk show.

Il tutto in punta di piedi, una tv garbata che tra l’altro svolge una grande opera di educazione, cultura e soprattutto servizio pubblico, specialmente per i ragazzi in casa, che in questa epoca particolare del Covid-19, in cui l’Italia è divisa in zona gialla, arancione e rossa sono più in casa.

La trasmissione in onda dal 1984 ideata e diretta in esordio dal documentarista Folco Quilici, in queste due ultime stagioni ha fatto un balzo in avanti in termini di share, è il merito è tutto dei conduttori e della squadra autorale.

Per la cronaca ieri la trasmissione ha segnato il 12.5% di share incollando al video 1.915.000 spettatori tra le ore 17.16 e le ore 18.52, mentre Aspettando Geo che precede la seconda parte l’8% di share con 984.000 spettatori (16.05/17.16), mentre il giorno prima (11 novembre 2020) ha segnato il 9.2% nella prima parte e il 12.9% nella seconda un risultato straordinario che di fatto cresce stagione dopo stagione, attestandosi quasi quotidianamente oltre i 2 milioni di spettatori.

Marco Ferraglioni