NOMINE RAI: IL TOTO NOMI

Cda Rai

Di fatto il totonomi era iniziato ad aprile, ma giorno dopo giorno iniziano a circolare i papabili per ricoprire i posti chiave della Tv di Stato, maggioranza e opposizione stanno cercando di far quadrare il tutto, probabilmente dopo ferragosto.

Tra i nomi che stanno circolando per Rai Cinema quello di Silvia Calandrelli, al Tg1 potrebbe essere riconfermato Giuseppe Carboni, altro nome in lizza quello di Giuseppina Paterniti e quello di Gennaro Sangiuliano, un professionista della comunicazione che sta guidando da Direttore del Tg2 con successo il neonato Tg2 Post che da due stagioni sta volando, altro successo di Sangiuliano Tg2 Motori, giusta la scelta di allungare la fascia dedicata ai motori, di fatto si è rivelata un successo, determinante nella fascia mattutina invece il risultato ragguardevole in termini di ascolti di Tg2 Italia condotto da Marzia Roncacci che in questa stagione ha segnato oltre il 5.3% di share con punte oltre il 6%, di fatto triplicando gli ascolti delle scorse edizioni.

A Rai1 una rete che durante questo ultimo anno è cresciuta nel daytime a ritmo spaventoso con Stefano Coletta dell’8%, sul cui nome ci sono molti esponenti che convergono su un suo secondo mandato, anche per premiare il grande lavoro certosino che ha svolto durante la pandemia con tutti i format, rimane non escluso un ritorno di Mario Orfeo, attualmente Direttore del Tg3.

Ludovico Di Meo di fatto sta guidando in modo eccellente la seconda rete, in particolar modo con alcune scelte editoriali durante la stagione invernale, un lavoro straordinario quello di Tokyo 2020 durante le 24 ore della giornata, altri nomi in lizza per la rete quello di Paolo Corsini attuale Vice Direttore di Rai2, caratterizzato da un enorme professionalità e gavetta in Rai come giornalista e dirigente pubblico, e poi Angelo Mellone uno tra i dirigenti Rai più innovativi della tv pubblica, che da tre anni sta coordinando Linea Verde in modo eccellente con ascolti oltre il 24% di share sulla prima rete nel day time, durante i weekend invernali ed estivi, ha condotto inoltre su Rai1 la trasmissione “Top tutto quanto fa tendenza” inanellando una serie di ascolti record in seconda serata con un enorme cultura e senso di appartenenza all’azienda .

Per quanto riguarda Rai3 in ambienti Rai, Franco Di Mare potrebbe essere sostituito nonostante il suo lavoro in azienda ricoprendo tutti i ruoli, al suo posto alla direzione potrebbe approdare Antonio Di Bella già Direttore di Rai News fino al 2020, ma anche qui resta in piedi l’ipotesi Orfeo per guidare la terza rete nel caso non venga nominato alla prima rete.

Mentre al TG3, gira il nome di Simona Sala, giornalista parlamentarista di lungo corso e quello di Maurizio Mannoni che con la squadra del Tg3 Linea Notte sta facendo un enorme lavoro, per quanto riguarda invece la Direzione di Rai News 24 potrebbe essere riconfermato Andrea Vianello alla giuda da pochi mesi, come del resto a Rai Sport dopo la gestione straordinaria degli Europei e di Tokyo 2020 dovrebbe rimanere a Auro Bulbarelli in Rai dal 1991, dal 2018 alla guida del segmento sportivo.

Redazione