A Fattore umano, l’inchiesta “Polonia LGBTQ Free”

Testimonianze e interviste sulle discriminazioni e le difficoltà della comunità Lgbtq, su Rai3

Un clima di violenze, sia verbali sia fisiche, e di aperte disparità. Sempre più difficile in Polonia la situazione per le persone LGBTQ, che subiscono gli attacchi di alcuni gruppi omofobi sempre più presenti nel Paese ma fronteggiano anche la dura avversione delle autorità polacche. Nella puntata del 9 agosto di “Fattore umano” su Rai3 alle 23.15 questa realtà verrà raccontata attraverso le parole della scrittrice e poetessa Izabela Morska, la prima donna polacca a fare coming out nel 1997. Il governo polacco, sostenendo e venendo a sua volta sostenuto da forze ultracattoliche e ultranazionaliste, considera le persone LGBTQ un problema e alcuni Comuni polacchi hanno adottato risoluzioni che impediscono la manifestazione dell’omosessualista in pubblico. Nella puntata le testimonianze di chi vive in prima persona pesanti discriminazioni e assiste sia alla lotta di chi chiede diritti sia all’esodo di chi decide di lasciare il Paese in cerca di accoglienza e della possibilità di una vita senza paura.

Fonte: Ufficio Stampa Rai