10 giorni con Babbo Natale

10 giorni con Babbo Natale

Sequel del divertente “10 giorni senza mamma”, in “10 giorni con Babbo Natale” ritroviamo la famiglia Rovelli cresciuta, ha subìto tanti cambiamenti che ancora una volta ne stanno minando la stabilità. Carlo ha lasciato il lavoro per occuparsi dei bambini e delle incombenze domestiche ma il ruolo di “mammo” comincia a stargli un po’ stretto, e marito e moglie sono al limite dell’incomunicabilità. Proprio quando lui decide di rimettersi in gioco e cercare un lavoro (purtroppo verrà scartato perché considerato troppo vecchio), Giulia gli rivela di aver ricevuto l’offerta di una promozione che la porterebbe a trasferire tutta la famiglia in Svezia, con colloquio fissato il 24 dicembre a Stoccolma che sembra minacciare il Natale e soprattutto il già precario equilibrio domestico. Per salvare il salvabile Carlo decide di recuperare il suo vecchio camper e accompagnare la moglie al colloquio a Stoccolma trascinando la famiglia in un’avventura che li porterà in viaggio verso il Nord per un Natale inedito incontrando persino Babbo Natale.
LO SAPEVATE CHE…Il viaggio in Svezia del film doveva essere girato in Finlandia. Poi ci si è messo di mezzo il Covid-19. Co le riprese si sono concentrate tra Roma, l’Alto Adige e la Finlandia.

Il sequel di 10 giorni senza mamma gioca un asso importante quello dell’inserimento di una star come Diego Abatantuono chiamato a vestire i panni di un Babbo Natale smemorato.

Fabio De Luigi e Valentina Lodovini sono Carlo e Giulia, più i tre figli Camilla (Angelica Elli), diventata un’adolescente più ambientalista di Greta Thunberg, Tito (Matteo Castellucci), che a otto anni è già un sovranista e nel suo sonnambulismo notturno prende a schiaffoni il padre, e la piccola Bianca (Bianca Usai), che a sorpresa canta Bella Ciao.

Martedì 14 dicembre, in prima serata su Canale5 arriva il film prima tv “10 giorni con Babbo Natale“, diretto da Alessandro Genovesi con Fabio De LuigiValentina Lodovini Diego Abatantuono

Sequel del divertente “10 giorni senza mamma”, in “10 giorni con Babbo Natale” ritroviamo la famiglia Rovelli cresciuta, ha subìto tanti cambiamenti che ancora una volta ne stanno minando la stabilità. Carlo ha lasciato il lavoro per occuparsi dei bambini e delle incombenze domestiche ma il ruolo di “mammo” comincia a stargli un po’ stretto, e marito e moglie sono al limite dell’incomunicabilità. Proprio quando lui decide di rimettersi in gioco e cercare un lavoro (purtroppo verrà scartato perché considerato troppo vecchio), Giulia gli rivela di aver ricevuto l’offerta di una promozione che la porterebbe a trasferire tutta la famiglia in Svezia, con colloquio fissato il 24 dicembre a Stoccolma che sembra minacciare il Natale e soprattutto il già precario equilibrio domestico. Per salvare il salvabile Carlo decide di recuperare il suo vecchio camper e accompagnare la moglie al colloquio a Stoccolma trascinando la famiglia in un’avventura che li porterà in viaggio verso il Nord per un Natale inedito incontrando persino Babbo Natale.
LO SAPEVATE CHE…Il viaggio in Svezia del film doveva essere girato in Finlandia. Poi ci si è messo di mezzo il Covid-19. Co le riprese si sono concentrate tra Roma, l’Alto Adige e la Finlandia.

Il sequel di 10 giorni senza mamma gioca un asso importante quello dell’inserimento di una star come Diego Abatantuono chiamato a vestire i panni di un Babbo Natale smemorato.

Fabio De Luigi e Valentina Lodovini sono Carlo e Giulia, più i tre figli Camilla (Angelica Elli), diventata un’adolescente più ambientalista di Greta Thunberg, Tito (Matteo Castellucci), che a otto anni è già un sovranista e nel suo sonnambulismo notturno prende a schiaffoni il padre, e la piccola Bianca (Bianca Usai), che a sorpresa canta Bella Ciao.