METEO: TORNA L’INVERNO

L’allarme meteo è stato lanciato dal prestigioso sito il meteo.it, che scrive: ” Il vero inverno tornerà a ruggire dopo San Valentino! La conferma è appena arrivata con gli ultimi aggiornamenti meteo e dunque potrebbe verificarsi una vera svolta con il ritorno di precipitazioni di una certa rilevanza, a chiusura di una fase fin troppo siccitosa in un inverno che finora è stato parecchio titubante sull’Italia a causa della presenza di una vasta e ingombrante area di alta pressione ben piantata sull’Europa occidentale e che a più riprese ha invaso anche il nostro Paese.
Insomma, se freddo e neve si sono visti ben poco, soprattutto al Nord, adesso potrebbe essere la volta buona.

Le proiezioni sul medio e lungo termineiniziano a fiutare movimenti interessanti a scala emisferica ed emerge con sempre maggiore forza l’ipotesi di un’irruzione di una poderosa massa d’aria artica dopo la metà di questo mese. Ciò rappresenterebbe una sorta di sblocco atmosferico di una stasi che dura ormai da diverse settimane, con l’anticiclone che sarebbe pronto a ritirarsi in pieno oceano Atlantico.
Dando uno sguardo al quadro europeo emerge come tra la Penisola Scandinava e la Russia sia già presente una vasta area freddissimacon valori di circa -20°C, pronta a riversarsi verso il cuore del Vecchio Continente.
Già dal 18/19 febbraio in poi questo flusso d’aria freddissima potrebbe irrompere nel bacino del Mediterraneo direttamente dalla Porta del Rodano, favorendo così la genesi di un ciclone, una vera e propria tempesta invernale in grado di scatenare precipitazioni (tanta pioggia) anche sotto forma nevosa, fino a bassissima quota.

Attenzione, non si tratterebbe di nulla di così eccezionale: dal punto di vista climatologico è infatti abbastanza normale che un’irruzione di aria molto fredda si verifichi intorno alla metà di febbraio, periodo dell’anno che risulta spesso ricco di sorprese, a causa di imponenti scambi meridiani (dal Polo Nord verso il bacino del Mediterraneo) in grado di destabilizzare l’atmosfera.
Insomma, un po’ come già avvenuto più volte nel passato, il mese di febbraio rischia di essere piuttosto invernale come per esempio nel 1991, 2012, 2018, tanto per citare alcuni famosi esempi. “

Fonte: www.ilmeteo.it