“A Sua Immagine”

Lorena Bianchetti incontra il collaboratore di giustizia Luigi Bonaventura

Nella puntata di sabato 9 aprile, in onda alle 16.05 su Rai 1, Lorena Bianchetti e i ragazzi di “A Sua Immagine” incontrano Luigi Bonaventura, collaboratore di giustizia. Figlio del capobastone Salvatore Bonaventura e nipote di Luigi Vrenna, uno dei capi della ‘ndrangheta crotonese, trascorre un’infanzia fatta di istigazione alla violenza. Un’esistenza in cui la criminalità è uno stile di vita, che si cerca di tramandare di generazione in generazione. Nel 2005, dopo la nascita della seconda figlia, sceglie di collaborare con la giustizia e fonda un’associazione per la cultura della legalità. Un pentimento che ha origine nella fede. «La mia forza principale, il mio faro, come ho sempre detto, è Gesù».
Per “Le Ragioni della Speranza”, don Giordano Goccini, accompagnato da giovani pellegrini, prosegue il cammino sulla Via Matildica, riflettendo sul tema centrale del Vangelo di questa domenica: la Passione di Gesù. Sul cammino la Pieve di Guastalla, legata a Matilde di Canossa, uno degli edifici più antichi della provincia reggiana. 
In questa puntata ci sarà don Daniele Simonazzi, parroco di Pratofontana, che condivide la sua vita con gli ultimi: “Non è la scelta dei poveri ma piuttosto del lasciare che la povera gente ci scelga. Per noi i poveri sono un nome, una storia, una condizione. Ci hanno scelto quelli che la società civile chiamava barboni, ci hanno scelto i primi stranieri, i primi dimessi quando i manicomi chiudevano, i malati di aids, i Sinti e i Rom e nel 95’ abbiamo cominciato il cammino con le ragazze sulla strada. La povera gente ci ha rivelato a che cosa noi eravamo chiamati”.

Fonte: Ufficio Stampa Rai