Su Italia 1 lo speciale de Le Iene “Un paese di furbetti”

Martedì 17 maggio, in prima serata su Italia1, lo speciale de “Le Iene” condotto da Giulio Golia dal titolo “Un paese di furbetti”. 
La puntata, dal titolo così esplicativo, è interamente dedicata all’ “arte” dell’affabulazione: una raccolta di soggetti individuati dagli inviati della trasmissione, nell’arco dei 25 anni di messa in onda.  
Con contenuti inediti, testimonianze di tutti i principali protagonisti, sia di chi ha subìto ingiustizie che di chi le ha ideate, indagini delle forze dell’ordine e ricostruzioni dei fatti, lo speciale ripercorre, dal 1998 a oggi, le vicende che hanno più colpito l’attenzione, occupando le pagine di cronaca nazionale, che hanno dato il via a inchieste giudiziarie e che hanno suscitato più reazioni. 
Dal “re della truffa” arrestato nel 2018 ai ladri di monopattini di questi giorni a chi ha frodato finanziariamente per uno stile di vita al di sopra delle proprie possibilità, tutti impostori che, il più delle volte, colti sul fatto, non solo hanno continuato a negare, ma sono andati avanti nella ricerca del prossimo malcapitato. Nella serata saranno raccontati i raggiri più incredibili, potenziali o portati a compimento, di fronte ai quali si sono trovati molti degli inviati in questi anni, ma anche soggetti il cui operato presenta delle possibili anomalie che meritano approfondimento. Infine, si cercherà di fare un passo in avanti con l’intento di capire le motivazioni di questo modo di agire.  
A commentare con Giulio Golia comportamenti e atteggiamenti dei furbetti la criminologa Anna Maria Giannini, direttrice del servizio di Psicologia Forense dell’Università “La Sapienza” di Roma. 

Fonte: Ufficio Stampa Mediaset