ALESSANDRA VIERO: QUANDO LA BELLEZZA E’ UN VALORE AGGIUNTO

Alessandra Viero è l’esempio reale, di come la professionalità e la bellezza possano andare di pari passo, in questi ultimi anni l’abbiamo vista su Rete4 affianco a Gianluigi Nuzzi in prima serata a “Quarto Grado”, una trasmissione che nell’anno appena chiuso ha segnato spesso il 12% di share.

Inoltre l’abbiamo vista in questi giorni, in sostituzione temporanea a Veronica Gentili altra professionista, come è successo altre volte a Controcorrente, il talk di approfondimento politico, in onda nel weekend sia in access prime che in prima serata sempre su Rete4.

La Viero predilige i pantaloni., spesso in tajer da manager, femminile, misurata, mai sopra le righe, non ostenta la sua bellezza e invidiabile forma fisica, il tono di voce sicuro, pacato, la narrazione nelle ossa, ha fatto si che in poco tempo sia diventata una dei volti più amati di mediaset.

Alessandra Viero è laureata in Giurisprudenza, giornalista dal 2006, nata a Sandrigo (VI), milanese di adozione, il suo ingresso in mediaset nel 2008 al Tg4, ha condotto 9 trasmissioni nella sua carriera, il suo debutto sul piccolo schermo al Tg Bassano nel 2005. Mamma straordinaria di Roberto Leone, nato il 25 marzo 2017, dall’unione con suo marito Fabio Riveruzzi.

Perfezionista nel lavoro, esteta, una di quelle giornaliste che ha fatto la gavetta, dai modi diretti, studia quotidianamente le sue trasmissioni, senza improvvisazioni, tutto deve quadrare, caparbia e con la classica determinazione veneta.

Voci di corridoio la vedano probabilmente nella prossima stagione a Canale 5, alla conduzione di un talk show di cui ancora poco si sa, fatto sta che è un personaggio televisivo in crescita, seguita da 48 mila follower reali su Instagram, non comperati come hanno fatto molte suo colleghe, di strada ne farà ancora tanta.

Redazione