TIBERIO TIMPERI: SE NON ESISTESSE BISOGNEREBBE INVENTARLO

Tiberio Timperi è attualmente uno dei conduttori di “Unomattina in Famiglia“, il contenitore televisivo in onda su Rai1, il sabato e la domenica mattina, di fatto è una delle trasmissioni più viste della Rai dell’intera settimana, per la cronaca ieri (7 gennaio 2023) ha segnato il 25.9% di share medio con punte oltre il 28%.

Un risultato straordinario che non è un caso, Timperi è l’anchorman di punta della trasmissione, coadiuvato da due splendide conduttrici la giornalista Monica Setta e Ingrid Muccitelli, un lavoro di squadra che ha portato dei risultati sorprendenti, per qualche verso imprevisti.

Timperi spesso viene ricordato, sui giornali per le sue vicende personali, ma difficilmente si parla del grande professionista che è e del suo talento, la mimica, la sua ironia e autoironia sono proverbiali, la conduzione sciolta mai ingessata ma allo stesso tempo raffinata, parla spesso “tra le righe”, i suoi mugugni e occhi sono un libro aperto.

Un passato da conduttore, radiofonico, giornalista, ha lavorato in varie emittenti private, in Rai approda nel 1996 a “Mattina In famiglia” da li è stato un crescere, sino a diventare uno dei conduttori più amati della Tv italiana, a dirlo non siamo noi ma i numeri dell’Auditel che monitorano le trasmissioni televisive.

Nonostante i titoli di questi giorni dove si parla che voglia andare in pensione, Timperi è ancora giovane con 35 anni di tv alle spalle, deve ancora pedalare, un recordman degli Ascolti Tv, senza sgomitare, sui social lo vediamo spesso intento a fare colazione, diventato un cult il suo risveglio, seguito e commentato da migliaia di follower.

59enne romano, scrittore, attore, doppiatore, conduttore radio e tv, piace molte alle donne per il suo taglio degli occhi alla Diabolik, la sua conduzione morbida, rispettosa ma quando deve dire una cosa la dice senza peli sulla lingua, gli piace punzecchiare e dire sempre la sua, interpreta in qualche modo quello che molti telespettatori vorrebbero dire in faccia alle persone, questo è uno dei motivi perché è così amato dal grande pubblico.

Come dicevamo in apertura, Tiberio Timperi “se non esistesse bisognerebbe inventarlo”, non ha eguali il suo modo di stare davanti la telecamera, difficile da copiare, sembra sempre che scherzi ma dice sempre la verità.

Redazione