COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI: RAGGIUNTA L’INTESA

Da ambienti parlamentari arriva la conferma, siamo giunti al rush finale per le nomine delle commissioni bicamerali., entro la fine del mese di gennaio la partita dovrebbe chiudersi.

Dopo i toto nomi che sono circolati sin dallo scorso ottobre, dal giorno dell’insediamento del Governo presieduto dall’On. Giorgia Meloni, si intravede, la possibile intesa per la presidenza M5S alla guida della commissione di Vigilanza Rai e il nome che circola è quello di Alessandra Todde (già Vice Ministro Sviluppo Economico e Sottosegretario di Stato MISE), a riportarlo l’Adnkronos, in alternativa a circolare è il nome di Riccardo Ricciardi, su cui la maggioranza avrebbe delle riserve.

Sfumata la guida della Commissione di Vigilanza dell’ex Ministro dello Sviluppo Economico, ed ex Ministro delle Risorse Agricole, il Sen. Stefano Patuanelli, impegnato con una serie di accordi di governo in questi giorni.

Al Terzo Polo dovrebbe andare la guida della commissione d’inchiesta Covid, il nome che circola alla presidenza dell’organismo è quello di Maria Elena Boschi, mentre Il Pd guida già una bicamerale, il Copasir, con l’On. Lorenzo Guerini, ex Ministro della Difesa.

CHI E’ ALESSANDRA TODDE?

Alessandra Todde è nata a Nuoro il 6 febbraio 1969, laureata in  Ingegneria Informatica all’Università di Pisa ottenendo il titolo di Ingegnere Informatico.

È un’imprenditrice e una manager. Fondatrice e CEO di Energeya, acquisita da FIS Global (precedentemente Sungard) nel 2015, ha ricoperto il ruolo di Senior Advisor Energy Markets in FIS Global, Sales Director South & Eastern Europe in Sungard e Client Relationship Manager Sud Europa in Nexant (precedentemente Excelergy).

È stata amministratrice delegata di Olidata dal luglio 2018 all’aprile 2019, quando si è dimessa perché candidata alle elezioni europee del 2019  con il Movimento Cinque Stelle nella circoscrizione Italia insulare, senza essere eletta.

A dicembre 2014 è stata premiata dalla delegazione sarda di AIDDA (Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti di Azienda) come imprenditrice dell’anno.

A dicembre 2018 è stata nominata tra le Inspiring Fifty italiane, riconoscimento alle 50 donne italiane considerate più influenti nel mondo della tecnologia.

Nel mese di agosto 2022, Startup Italia l’ha inserita nella classifica delle 1000 donne più influenti d’Italia, unica politica del M5S insieme a Chiara Appendino-

On. Alessandra Todde –

Redazione