A Petrolio – RaiTre: “Soldi per le guerre, sanità senza fondi”

In anteprima assoluta il doc “Supernova: The Music Festival Massacre”, in contemporanea con la Bbc

(none)

Sei mesi di conflitto tra Israele e Hamas e più di due anni dall’invasione della Russia in Ucraina. Guerre che richiedono sempre più fondi. Per le spese militari nel 2024 in Italia si spenderanno 29 miliardi pari all’1,43% del Pil, ma la Nato chiede di salire al 2%. Spese da aumentare per qualcuno e da tagliare per altri. Intanto in Italia i fondi per la sanità sono insufficienti. Lo dicono 14 simboli della scienza italiana, tra loro il Premio Nobel Giorgio Parisi, il farmacologo Silvio Garattini e l’immunologo Alberto Mantovani.
A “Petrolio”, in onda martedì 9 aprile alle 21.20 su Rai 3, anche il documentario “Supernova: The Music Festival Massacre”, sulla strage del 7 ottobre – che sarà trasmesso nella stessa giornata dalla Bbc e al Congresso degli Stati Uniti – e un servizio in esclusiva nella fabbrica di armi svedese Saab, una delle più importanti d’Europa. E ancora, il reportage inedito sulle mogli dei soldati in Russia e le immagini girate e commentate dalla giornalista Luciana Coluccello, appena tornata dal fronte ucraino.
A discutere di spese militari e sanitarie con Duilio Giammaria ci sarà per un faccia a faccia il leader di Italia Viva, Matteo Renzi e poi Marco Minniti, esponente del PD e presidente della Fondazione Med-or, che promuove le relazioni con Medio ed Estremo Oriente, la giornalista palestinese Rula Jebreal, il commentatore Sergio Rizzo e l’economista di Cambridge, Guendalina Anzolin.

Redazione