Al via in prima serata “Io Canto Family” condotto da Michelle Hunziker

Dopo il successo di “Io Canto Generation”, da lunedì 20 maggio arriva in prima serata “Io Canto Family”, la versione del talent show di Canale 5 dedicata alle famiglie. Alla guida del programma Michelle Hunziker.

Io Canto Family” porterà in tv il calore delle famiglie italiane, mettendo in luce il legame unico che si crea tra i loro componenti, attraverso la passione per la musica. In questa nuova edizione, infatti, due membri dello stesso nucleo familiare saliranno sul palco per mostrare il loro talento canoro e condividere con il pubblico le loro emozionanti storie personali.

Sotto la direzione artistica di Roberto Cenci, ogni settimana, per cinque appuntamenti, sei squadre, composte da 2 coppie di concorrenti, si sfideranno con determinazione per conquistare la vittoria.

In veste di capisquadra tornano: Iva ZanicchiFausto Leali, Anna TatangeloMiettaCristina Scuccia e Benedetta Caretta. Veri e propri protagonisti della musica italiana metteranno disposizione la loro esperienza per sostenere e guidare i concorrenti durante tutto il percorso e li potranno accompagnare nelle loro esibizioni.

A giudicare le performance una giuria composta da quattro grandi artisti, i confermati: Al BanoOrietta BertiClaudio Amendola a cui si unirà la new entry Fabio Rovazzi. Il loro giudizio non si limiterà solo all’aspetto tecnico, ma terrà conto anche dell’alchimia e della sintonia che si sprigionerà sul palco.

Al termine di ogni puntata, sfida dopo sfida, verrà stilata una classifica finale. La squadra ultima in classifica perderà una coppia di concorrenti e l’altra sarà salvata. A decidere chi proseguirà la competizione saranno le votazioni della giuria e quelli del quinto giudice Chiara Tortorella, speaker radiofonica di R101, Radio Ufficiale del programma. Il voto definitivo potrà essere ribaltato dal pubblico presente in sala composto da cento persone.

Nella finalissima di “Io Canto Family” solo una coppia in gara vincerà e si aggiudicherà il montepremi di 50.000 mila euro.

Redazione