Educazione alle emozioni e all’affettività: era il 2020 quando la Dott.ssa Teodora Rizzo lo proponeva

Era il 2020 quando la Dott.ssa Teodora Tiziana Rizzo, pedagogista e mediatrice familiare di Latiano, proponeva l’inserimento di un’ora pedagogica nelle ore di lezioni online.

All’epoca aveva scritto anche una lettera alla Ministra della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina:
“Gentilissima Ministra la scrivente si occupa da anni dell’educazione e della formazione dei ragazzi ,degli adulti .Noi adulti abbiamo il dovere di prestare massima attenzione alla cura dei nostri bambini ,delle nostre bambine ,dei nostri ragazzi, delle nostre ragazze, dei nostri giovani che rappresentano il futuro della nostra società. Nella vita di ciascuno di noi il diritto allo studio è uno degli elementi fondamentali ma oltre allo studio i ragazzi hanno il diritto al benessere dell’anima, delle emozioni ,dell’affettività.Illo tempore avevo presentato la mia proposta pedagogica di inserire nelle ore didattiche l’ora di educazione alle emozioni e all’affettività.
Avrebbe fatto bene a tutti i ragazzi frequentanti le scuole di ogni ordine e grado. Ora in virtù della pandemia che ha sconvolto le nostre abitudini di vita ,in particolar modo dei nostri ragazzi ritengo che dovrebbe come non mai essere rivalutata. Giorni fa ho scritto un post sul mio profilo e con piacere ho notato che molti colleghi si sono resi disponibili alla sperimentazione del mio progetto che consiste nell inserire oltre alle ore di lezioni on line un ‘ora pedagogica dove gli studenti guidati da una figura esperta che può essere quella del pedagogista,dello psicologo ,del mediatore hanno l’opportunità di avere un dialogo libero di confronto ,di pensieri ,di idee.
Ad oggi nessuno di noi conosce quale futuro avrà la nostra scuola ma si conoscono i bisogni dei nostri ragazzi e tutti siamo consapevoli del loro bisogno principale che è quello di sentirsi accolti ed ascoltati ,mai come in questo momento hanno bisogno del dialogo ,del confronto,della condivisione delle emozioni ,di creare progettualità condivise ,di scambi di opinioni e di idee e lo strumento dell’ora di confronto pedagogico ne farebbe da timoniere.
Auspico che la mia lettera venga accolta e che tutti riponessimo massima attenzione alla cura dell’animo dei nostri ragazzi spesso trascurata e non considerata da questo mondo adulto che è concentrato su altri bisogni e che spesso da valore solo ad un programma o a un voto e non da valore ai bisogni,alle emozioni e ai sentimenti”.

Purtroppo questa lettera fu inascoltata, questo è un progetto che era nato nel 2016 e non fu tenuto in considerazione, dalla ministra che all’epoca fu contattata.

Nella giornata dedicata alla “Violenza sulle Donne”, il prossimo 25 novembre, la Dott.ssa Teodora Tiziana Rizzo, rinnova l’appello alle Istituzioni scolastiche e politiche. “L’Ora di Educazione alle emozioni e all’affettività ‘ Sarebbe bello se in tutte le scuole di ogni ordine e grado si parlasse dell’amore in tutte le varie espressioni.

Dott.ssa Teodora Tiziana Rizzo
Pedagogista Mediatrice Familiare e dei conflitti
Presidente Nazionale INAMEF

Redazione