LISA BERNARDINI PREMIATA AL GOLDEN FASHION 2023 DI MILANO

Lisa Bernardini premiata al Golden Fashion 2023

La Sesta edizione di Milano Golden Fashion ideato e diretto da Graciela Saez si è  svolta il  22 Settembre 2023 e ha celebrato ancora una volta l’eleganza, la creatività e l’impegno sociale. Ha presentato  l’evento il carismatico Anthony Peth, con la  collaborazione della Commissione Pari Opportunità e Diritti Civili di Milano. Patrocinio del Comune di Milano. Dieci gli  stilisti provenienti da tutto il Mondo. Tra i premiati della giornata alcuni professionisti in vari campi, tra cui la giornalista della stampa estera Lisa Bernardini, accanto a nomi come Michela Brambilla per la TV o a Diana De Marchi per il sociale.

Da sx: Lisa Bernardini – l’attrice Premio David di Donatello  Barbara Enrichi (premiante della Bernardini) – Diana De Marchi (Presidente Commissione Pari Opportunità Comune di Milano)

L’ Award per la comunicazione internazionale è stato dunque conferito a Lisa Bernardini, stimata giornalista italiana, anche socia pubblicista della Stampa Estera in Italia , riconoscendole  il suo straordinario contributo nel connettere la moda con la comunicazione. La moda va oltre l’abbigliamento; è un linguaggio universale che parla di creatività, espressione e cultura. La comunicazione gioca un ruolo fondamentale nel trasmettere il messaggio dietro ogni creazione. E Lisa Bernardini, dedita ad argomenti di cultura e sociale anche nelle vesti di  Presidente dell” Associazione culturale Occhio dell’Arte APS, ha incarnato perfettamente le motivazioni di questo  riconoscimento grazie a  tanti anni di duro lavoro.

‘Sono felice di questa motivazione di premio” – fa sapere la Bernardini. 

“Sono sempre stata una persona creativa e dedita a comunicare al meglio e con perseveranza il mio impegno professionale, profuso con eclettismo, passione culturale e volontà ferrea. Spero di continuare a non deludere le persone che hanno creduto e continuano a credere in me.

La moda va attenzionata perché rispecchia i cambiamenti della nostra società. Le mode  però passano, mentre a restare è sempre lo stile. Mi auguro, pertanto,  di avere sempre stile nel mio mestiere”.

Redazione