“O Anche No” per la Giornata Mondiale della sindrome di Down

(none)

Sarà interamente dedicata alla Giornata Mondiale della Trisomia 21 l’appuntamento di domenica 24 marzo alle 10.15 (e in replica lunedì notte all’1.15 circa), su Rai 3 di “O Anche No”, il programma di inclusione sociale, disabilità e diritti fondamentali.
La coppia di cromosomi numero 21 delle persone con sindrome di Down contiene 3 cromosomi anziché 2. Infatti, questa condizione “speciale” è chiamata anche Trisomia 21: per questo il 21 marzo (3/21) è una giornata di festa! CoorDown – Coordinamento Nazionale Associazioni delle persone con sindrome di Down – ha lanciato la campagna di sensibilizzazione mondiale, ASSUME THAT I CAN, per chiedere a tutti di contribuire nel mettere fine ai pregiudizi sostenendo le concrete potenzialità di ogni persona con Trisomia 21. Il video è diventato un fenomeno mondiale, virale in tutti i social network: “Pensa che io possa, così forse potrò”. A tale proposito verrà trasmesso il videomessaggio della Presidente di CoorDown, Antonella Falugiani. La puntata proseguirà con la storia di Luca Trapanese e sua figlia Alba. “Nata per te” è il film, tratto dall’omonimo libro di Luca Trapanese, che racconta di un uomo omosessuale e una bambina con sindrome di Down che hanno bisogno l’uno dell’altra, anche se il mondo intorno a loro non sembra ancora pronto per vederli insieme. “O Anche No” intervisterà Luca Trapanese, Assessore al Welfare del Comune di Napoli ma, soprattutto, papà di Alba. 
Ylenia Buonviso condurrà i telespettatori a conoscere il Coro Musikè di Classe di Roma, dove il direttore Luca Ceccarelli insegna canto ad un allegro gruppo di ragazze e ragazzi con sindrome di Down. Inoltre, un servizio tratto da un programma-fratello di O Anche No: Il Cacciatore di Sogni, condotto da Stefano Buttafuoco, che mostra una storia d’amore che ha resistito a tante difficoltà e pregiudizi. Lorena e Simone, una coppia di ragazzi con Trisomia 21, ha consacrato il proprio amore in matrimonio a Villongo (Bergamo). Una giovane amica di O Anche No, Federica Troiani, dottoranda dell’Università Rufa di Roma, parlerà del suo progetto fotografico sviluppato con Aipd – Associazione italiana Persone Down – e I Circoli di Roma, realtà che coinvolge ragazzi e adulti con sindrome di Down per la conquista di autonomia e indipendenza. 
Riccardo Cresci sarà a Roma per presentare il pastificio Bottega Up e farà scoprire di che pasta sono fatti i ragazzi e le ragazze con disabilità intellettive e sindrome di Down che ci lavorano con passione. Inoltre, la finestra Vedere oltre curata dal campione paralimpico Daniele Cassioli e le rubriche di Guido Marangoni, Ivan Cottini ed Edoardo Raspelli. Infine, i Disegni di Stefano Disegni e la musica dei Ladri di Carrozzelle, che si esibiranno con Shany Martin: musicista, showman e attore, protagonista di una puntata di Tali e quali, di Rai 1