“XXI Secolo” quando il presente diventa futuro 

Stasera in seconda serata Rai1

Cultura, la guerra in Ucraina, l’impatto delle piattaforme social

(none)

La cultura è un settore strategico per l’Italia e “XXI Secolo”, in onda lunedì 26 febbraio alle 23.30 su Rai 1, prende le mosse dal patrimonio che la Storia ha consegnato al paese. Reportage, dati, interviste faccia a faccia per entrare nel mondo della cultura con un viaggio tra musei, mostre, siti archeologici, musica, teatro, editoria e molto altro ancora. Il Paese più ricco di beni culturali al mondo, un patrimonio tutto italiano. Un settore strategico per la crescita dell’economia del Paese. Quindi un editoriale di Francesco Giorgino dedicato al significato sociologico e antropologico della parola “cultura”. Nella seconda parte del programma spazio al secondo anniversario della guerra in Ucraina per raccontare come le guerre devastano anche i luoghi della fede e dell’arte. Che cosa significa colpire il patrimonio culturale di una nazione? A seguire l’approfondimento sul ruolo delle piattaforme social con un’analisi del loro utilizzo da parte dei più giovani e non solo, ma anche su come vengono tassati in Italia i giganti del Web.
Ospiti in studio: Gennaro Sangiuliano, Ministro della Cultura; Marcello Veneziani, filosofo, scrittore e saggista; Maurizio Gasparri, capogruppo di Forza Italia al Senato e Eleonora Faina, direttrice generale di Anitec-Assinform, l’Associazione di Confindustria delle imprese di Information & Communication Technology (ICT). Ospite speciale dell’ultima parte del programma la conduttrice radiofonica e televisiva Ema Stokholma.

Redazione